Perdere peso aiuta a ridurre il disturbo delle apnee notturne.

Gli specialisti Sonnomedica hanno da sempre consigliato, quale prima efficace terapia per il russamento e le apnee nel sonno, la perdita di peso: ora alcuni ricercatori americani ci portano un’ulteriore conferma della validità di questo approccio confermando che i miglioramenti nei sintomi dell’OSA – apnea ostruttiva nel sonno – sembrano essere collegati alla riduzione del grasso in una parte del corpo inaspettata: la lingua!

Per affrontare al meglio i problemi legati al dormire approfitta dei nostri vantaggiosi check-up dedicati

per saperne di più
Contattaci
Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2020|